Il tocco CHIC... nella vita FIT
Il tocco CHIC... nella vita FIT

  • FitLIFE


    Tutti alla conquista di Milano con Vodafone Milano Ride

    Il tempo è stato più che clemente, inutile negarlo. La Vodafone Milano Ride è nata sotto una buona stella.

    Le griglie di partenza affollate fin dalle 7 della mattina e tutti pronti a pedalare per la prima edizione della Vodafone Milano Ride. Un evento magnifico, dal mio punto di vista.

    Ero lì da spettatore, ancora non potevo salire in sella, ma che adrenalina si respirava. 100Km più tardi e dopo 3 ore circa gli arrivi dei più allenati che si sono letteralmente bevuti la strada.

    Ma la Ride è stata l’occasione per tutti. Questo il vero spirito della corsa ciclistica. Questo quello che più mi è piaciuto nell’osservare il Vigorelli assediato di biciclette. Uno spettacolo non comune, lo ammetto. O meglio, vedere i ciclisti alle griglie non è raro, ma vederne così tanti e tutti in città in tenuta da corsa sì!

    Uomini e donne, di tutte le età. Ma lo ammetto, le quote rosa sono sempre inferiori, nel ciclismo, me ne sto rendendo conto mano a mano che mi intrufolo in questo mondo.

    Una cosa devo ammetterla, anche a detta degli amici che hanno pedalato e mi hanno riferito a fine gara, le donne pedalatrici erano delle furie scatenate, per cui… hanno mangiato la polvere anche i signori uomini 😉

    Vodafone Milano Ride: prima edizione, irripetibile

    “Dani, bellissima, dovevi esserci”, questa l’opinione a caldo di un amico che ha finito con un sorriso pieno di soddisfazione la Vodafone Milano Ride.

    A mio parere, una gara come questa mancava a Milano. Che poi a Milano c’è stata poco, perché ha conquistato la bella cornice dei Navigli.

    Una gara che, ciclisticamente parlando, non ha impegnato in salite, per cui alla portata anche di chi era meno allenato. Una gara che ha messo tanti chilometri nelle gambe dei ciclisti (e sul sedere!), ma che è stata caratterizzata da un bel “piattone” per tentare la velocità ed essere un buon allenamento.

    Stand da non perdere era il Vodafone Bike Hub, nel quale erano presenti:
    – la postazione MTB dove si poteva percorrere un tratto dei percorsi “Passo 5 Croci” e “L’Eroica Gaiole”;
    – la postazione centrale dedicata alle famiglie in cui potevano percorrere insieme un tratto di strada
    – la postazione a destra dove c’erano delle bici da corsa, in cui si poteva affrontare la “Cima Grappa” e il “Mont Ventoux”. In questo caso si partecipava ad una vera e propria sfida con gli altri “giocatori” e si accedeva ad una classifica generale, mostrata nei monitor dello stand (primi 10 tempi)
    In tutti questi casi c’era uno schermo davanti alla bicicletta che mostrava il percorso come se si stesse pedalando effettivamente in quel posto e un sistema che simulava sulla bicicletta il cambio di pendenza.

    #vodafonemilanoride

    WhatsApp Image 2017-09-24 at 07.53.49
    Velodromo Vigorelli, all'arrivo della Vodafone Milano Ride
    Velodromo Vigorelli, all'arrivo della Vodafone Milano Ride
    Velodromo Vigorelli, all'arrivo della Vodafone Milano Ride
    Il tema di RED alla partenza della Vodafone Milano Ride
    Sorrisi a profusione, per la prima edizione della Vodafone Milano Ride

     

     

    Cosmobike 2017: novità e trend delle due ruote a pedali

    Una giornata piena, intensa, colma di novità e incontri interessanti. Sto parlando dell’apertura ufficiale, alla quale ho preso parte, di Cosmobike 2017, lo scorso venerdì 15 settembre.

    Un’accoglienza calorosa e a gambe calde, quella che ho incontrato fin dall’ingresso nel cortile centrale dove, l’area test, offroad era già in pieno fermento.

    Tra le numerose novità, un trend è – sicuramente – fuori discussione, quello delle ebike. Che siano city bike o mountain bike, la pedalata assistita ha fatto da padrona indiscussa di questa edizione di Cosmobike.

    Un trend che cresce, perché permette a chiunque di avvicinarsi al mondo delle due ruote a pedali. Che supporta chi vuole affrontare le prime esperienze in montagna e non è particolarmente allenato o non si sente sicuro.

    Ma attenzione, non pensate che la pedalata assistita sia “non fatica”. Troppo spesso sento dire questo e nulla è più sbagliato e fuorviante.

    Basti pensare che alcuni campioni, come ha ammesso Marco Cittadini, Regional Sales Representative at Shimano Italy, usano la ebike come scarico o allenamento post gara. Read more

    FitLife 

  • FitBEAUTY


    Body Fit: Clarins e Virgin Active per gambe a prova di estate

    Virgin Active (questa volta il Collection Club di Corso Como) e Clarins. I due partner hanno messo a punto un programma di allenamento funzionale che, abbinato al prodotto – Body Fit, che da proprio il nome anche al programma di training – promettono ben più di un aiutino, per sfoderare gambe decisamente rinnovate dopo l’ennesimo inverno, triste e cittadino.

    Andiamo con ordine! Clarins, da sempre specializzata nei trattamenti corpo, mette a punto Body Fit, un trattamento urto contro gli inestetismi provocati dalla cellulite. Un vero e proprio body coach cosmetico che colpisce e “allena” i tre tipi di adipociti che portano l’odiosissima cellulite. Il prodotto è un gel gradevolissimo fresco e perfetto da applicare prima dell’allenamento in palestra, per potenziarne gli effetti, come mi hanno suggerito gli esperti Clarins della spa del Club. Read more

    Tu chiami e la Risposta arriva da l’Erbolario

    Io non so come vivete voi il momento serale in cui i figli dormono, i mariti/fidanzati russano davanti alla tv e voi (finalmente) vi impadronite dello specchio e del bagno per guardarvi e decidere che, proprio quello, è il vostro momento. Quello che vi meritate dall’alba al tramonto per tutto ciò che fate per ognuna delle persone che amate. Io, amo quel momento. Pochi attimi che valgono tutta la giornata vissuta intensamente. Risposta de l’Erbolario, mi accompagna sempre in questi attimi di puro godimento. Read more

    FitBeauty 

  • FitEAT


    ESI: integrazione per lo sport con Multicomplex e Go Up

    Ho compiuto 44 anni da poco e… in tanti mi avete fatto mille complimenti, non tanto per la forma fisica, ma per la costanza, l’energia, la volontà e la passione che metto nel rendervi partecipi delle mie fatiche sportive.

    La domanda più frequente che mi sento fare è: “Ma come fai a essere sempre così energica, grintosa, costante?”, oppure “Caspita, sono più giovane di te e mi sento 15 anni più vecchia” … lo voglio prendere come un complimento. Il cuore e la passione sono i motori fondamentali di tutto questo. Senza quelli le fatiche non si sopportano. Ma sarei presuntuosa, bugiarda e non realista se non vi dicessi che, spesso, la stanchezza c’è, si sente, fa crollare e desiderare di mollare. Proprio in uno di questi momenti, anche recente, mi sono ritrovata – di nuovo – a cercare la giusta integrazione come aiuto per proseguire, non mollare, continuare e, soprattutto, farcela con il sorriso sulle labbra. ESI mi è stata accanto, con una gamma di prodotti che è intervenuta per tutti i mille fastidi e problemi di questi mesi. Ora, che la stagione sta cambiando in modo folle tra caldi torridi e freddi di inizio autunno, poi, ho dovuto chiedere l’aiutino “dal pubblico” ancora una volta e l’azienda, leader dal 1975 in ambito di fitoterapici e integratori, ha sfoderato gli assi nella manica. Questa volta doppia integrazione grazie a Go Up (linea Energy Line) e Multicomplex sport. Ed ecco perché. Read more

    Stravizi natalizi: ovvero dialogo con la mia bilancia

    Allora, ci siamo. La pesata post vacanze è arrivata implacabile. In realtà non ne avevo gran bisogno sentendo i jeans sufficientemente stretti (la prova jeans è implacabile), ma avere l’esatta portata dei “danni” da stravizi è di aiuto a prendere in mano la situazione.

    Francamente di quelli che dicono “ma stai bene”, “non è vero che sei ingrassata”, “qualche chiletto ti sta meglio” eccetera ne ho piene le scatole. Il fatto di non essere in un eccessivo sovrappeso non significa dover per forza accettare chili in più, tolti i quali, sei comunque giusta e non magra scheletrica. Che sia chiaro. E poi, onestamente, 4-5 chili su una come me non sono pochi, inutile nasconderlo. Da qualche anno, superati i 40 – in particolare – perdere i chili in più è diventato davvero molto più complicato. Sto cercando di farmene una ragione, ma – siamo oneste – quando si è state abituate una vita a mangiare, bere e a non vedere mai l’ago della bilancia salire, accettare il cambiamento fisiologico e naturale non è facile. Io il coraggio di dirlo ce l’ho, ognuno abbia la propria opinione. Read more

    FitEat 

  • FitAROUND


    Estate, tra prodotti e vizi ai quali non rinuncio

    Sto iniziando a pensare cosa non potrà assolutamente mancare nella mia valigia per questa estate 2017.

    La meta, la sola confermata, per ora, sono le Marche. Fano per l’esattezza e quindi a tutto mare. Anche se la mia speranza è di poter fuggire qualche giorno per una mini vacanza active, ma questo si vedrà.

    Detto questo, ho moltissimi prodotti e cose da portare via. Alcune le conosco già e sono un piacevole ritorno che non può mancare, altre sono delle fantastiche novità. Viso, corpo, capelli, sport… insomma di tutto un po’. Read more

    Moserissima, la mia prima ciclostorica

    Una settimana fa, circa, partivo alla volta della città di Trento per partecipare alla Moserissima. La terza edizione della ciclostorica che celebra i successi del grande campione.

    Una Trento infuocata da 38 gradi all’ombra quella che ci ha accompagnati lungo tutti i quasi 60 chilometri di pedalata, sabato 8 luglio.
    Colline verdi che accolgono la tenuta di Francesco Moser e i suoi meravigliosi vigneti e colline che hanno fatto da cornice a una pedalata bella divertente e sopratutto coreografica.

    I partecipanti (quelli davvero seri), infatti, hanno corso con bici d’epoca – costruita entro il 1987 – e con abbigliamento vintage e d’epoca. Il che significa, per chi non lo sapesse, maglie in lana e scarpe ben lontane quelle tecniche di oggi. Read more

    FitAround